IL PROGETTO

ANTICHEMANI - Il fabbro forgiatore

Il fabbro forgiatore

Il ferro per essere lavorato deve essere portato a 1100 gradi circa. Sotto i colpi del martello sull'incudine viene poi modellato dalla maestria del fabbro che realizza un oggetto già immaginato e disegnato. Il numero di fabbri capaci di utilizzare il fuoco per forgiare scende sempre di più. La sua figura è sostituita dal carpentiere che assembla componenti di ferro realizzati in serie dall'industria. La bottega di Roberto Magni a Castel San Nicolò (AR) è da cinque generazioni nello stesso posto a plasmare il ferro, ad inventare forme sempre diverse, a dare ad ogni manufatto quel qualcosa in più che non si vede al primo sguardo, ma che si può percepire: l'anima.