IL PROGETTO

Il magnin

Magnin, stagnino, calderaio tre ruoli nello stesso artigiano capace di battere, martellare, sagomare il rame, di fissare e riparare l'interno delle pentole con lo stagno.

Continua.. »

Artigiana dello scapin

Lo scapin valsesiano, calzatura comoda e robusta, compare sulle montagne intorno al Monte Rosa con i primi insediamenti Walser nel 1200.

Continua.. »

Ultimo mulino del Bidente

Il Mulino ad acqua di Mastalsò è uno dei più antichi mulini ancora funzionante in Romagna e in Italia. La famiglia Tassinari se lo tramanda da una generazione all'altra dal 1600.

Continua.. »


Il frassinocultore

La coltivazione del frassino da manna è stata l’attività prevalente delle Madonie (PA) fino al secondo dopoguerra.

Continua.. »

Il fabbro forgiatore

Il ferro per essere lavorato deve essere portato a 1100 gradi circa. Sotto i colpi del martello sull'incudine viene poi modellato dalla maestria del fabbro che segue un suo specifico progetto già immaginato e disegnato.

Continua.. »

Artigiani del mandolino

Il metodo oggi usato da Raffaele Calace per la costruzione del mandolino è lo stesso che si usava nel 1825 da quando la sua famiglia, a Napoli, si tramanda l'arte di costruire mandolini.

Continua.. »


Ultimo calzolaio del borgo

Qui c'era una volta un ciabattino. Quanto volte ci siamo sentiti dire questa frase di fronte ad una porta chiusa dalla serratura arrugginita ! Una volta c'era l'abitudine di andare dal calzolaio per farsi fare un paio di "scarpe su misura" per i giorni della festa, per una ricorrenza o per il lavoro nei campi.

Continua.. »

Ceramica a riflesso

La ceramica con riflessi d'oro e rubino è una tecnica antica che pochissimi utilizzano. Lo fa Fiorella Mariotti a Gualdo Tadino (PG) utilizzando terre naturali e la cottura al terzo fuoco fatta in un forno a muffola dei primi anni del 900, uno degli ultimi.

Continua.. »

I carbonai

Fino agli anni '50 il mestiere del carbonaio era molto diffuso sopratutto lungo le Alpi e gli Appennini dove c'era abbondanza di legna da tagliare.

Continua.. »


Il cembalaro

Urbano Petroselli di Castiglion del Lago (PG) costruisce clavicembali, fortepiani e clavicordi identici agli originali settecenteschi. La sua opera è frutto di un'approfondita ricerca di disegni, stampe e modelli d'epoca.

Continua.. »

Il mastro cartaro

E' dal 1200 che nella costiera amalfitana si triturano stracci di cotone per fare la carta. Il processo di fabbricazione della carta a mano viene fatta come secoli fa.

Continua.. »

Is Fassonis

Is Fassonis sono imbarcazioni piatte utilizzate fin dall'antichità dalle popolazioni nuragiche della Sardegna. 

Continua.. »


Il tipografo

Nel centro di Verona Rossana Conte continua a mantenere attiva un'Antica Tipografia del 1750, di proprietà della sua famiglia dal 1934. Continua a stampare con i vecchi caratteri, con le vecchie macchine tramandate e mantenute funzionanti.

Continua.. »

Il sabotier

E' l'artigiano che realizza i sabot, calzature il legno molto diffuse in Valle d'Aosta fino alla metà del secolo scorso.

Continua.. »

Il bovaro

Il bovaro effettua il trasporto della legna dal luogo dell’esbosco ricorrendo ancora alla forza animale, grazie ai suoi fidati buoi.

Continua.. »